Master in Performing Arts Management

Il Master in Performing Arts Management, realizzato dall’Accademia Teatro alla Scala in collaborazione con MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business e il Piccolo Teatro di Milano-Teatro d’Europa, si propone di valorizzare lo spettacolo teatrale e musicale in quanto fondamentale fenomeno sociale, politico ed economico, e più in generale lo spettacolo dal vivo, quale strumento per salvaguardare e tramandare il patrimonio e l’identità culturale del proprio Paese.


IN 5 PAROLE CHIAVE

OSMOSI: "economia" e "cultura" sono due materie assolutamente complementari, quando si parla di arti dello spettacolo. Obiettivo principale del Master è quello di forgiare professionisti con solide competenze in entrambi i settori.

UNICITÀ: l'Accademia ha sviluppato una metodologia didattica di altissimo livello. Agli allievi è offerta la possibilità unica di vivere a 360° le dinamiche del Teatro alla Scala, imparando direttamente dai professionisti che vi operano.

RETE GLOBALE: la collaborazione fra Accademia, MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business e Piccolo Teatro di Milano inserisce gli studenti in una rete internazionale di contatti con teatri, festival e istituzioni di spettacolo. Il Master, inoltre, permette di analizzare tutti gli aspetti legati allo spettacolo dal vivo anche attraverso testimonianze, seminari, incontri. Il corpo docente annovera professionisti provenienti da Opera Europa,  Metropolitan Opera House,  Royal Opera House Covent Garden, English National Opera,  Opéra de Rennes, Berliner Philharmoniker, Hong Kong Arts Festival, DeVos Institute e WolfBrown.

LEARNING BY DOING: l'approccio didattico privilegia il contatto diretto con il mondo del lavoro. Fiore all'occhiello del Master è il tirocinio, che si svolge presso le più importanti istituzioni italiane e straniere operanti nel settore.

TUTORING: lo staff del Master assicura un costante supporto agli allievi, soprattutto in vista del confronto con il mondo del lavoro.

 

OBIETTIVI

  • Acquisire una visione globale delle dinamiche che animano il settore culturale, con particolare riferimento alla Comunità Europea, al Nord America e ai mercati emergenti.
  • Riconoscere l'importanza del mettere in atto accurate politiche culturali, a livello locale e internazionale, e della ricaduta sociale dello spettacolo.
  • Conoscere i principi di economia che muovono l'industria dello spettacolo e l'organizzazione della stessa.
  • Approfondire l'impatto delle nuove tecnologie nelle performing arts.
  • Utilizzare strumenti di marketing, project management e fundraising.
  • Vivere appieno il ricco patrimonio culturale italiano, che non ha uguali nel mondo, e le opportunità che offre una città come Milano.
  • Imparare sul campo con progetti pratici e tirocini presso le più note istituzioni del settore, italiane ed estere.

 

MODULI DIDATTICI

  • Politiche culturali, attività educative e outreach
  • Teatri e festival come modelli organizzativi
  • Sostenibilità economica e gestione contabile
  • Risorse umane e organizzazione aziendale
  • Marketing per lo spettacolo
  • Field project (Piccolo Teatro)
  • Fundraising per lo spettacolo dal vivo
  • Comunicazione e negoziazione
  • Management e innovazione per lo spettacolo
  • Principi di legislazione internazionale per lo spettacolo dal vivo
  • Mercati emergenti
  • Arti e mestieri dello spettacolo
  • Strumenti bibliografici per progetti musicali (workshop)
  • Supply chain management for the performing arts

 

Il programma del Master prevede un'importante esperienza di tirocinio.

    


» DETTAGLI

Partecipanti

- laureati (o candidati in possesso di titolo equivalente) che desiderino lavorare nel mondo del teatro musicale e dello spettacolo dal vivo in generale;
- candidati che abbiano studiato musica, arte o balletto e che desiderino conoscere le politiche culturali internazionali in atto e sviluppare le proprie competenze manageriali e organizzative;
- candidati con un minimo di 3 e un massimo di 5 anni di esperienza lavorativa in qualsiasi campo, anche senza laurea specifica nei settori dello spettacolo e delle arti. È consigliabile una conoscenza generale del mondo del nonprofit.

Durata: 18 mesi, da gennaio 2016 a giugno 2017.

Calendario generale
- Gennaio - Maggio 2016: lezioni intensive, con frequenza 5 giorni a settimana, da lunedì a venerdì, per 6 ore al giorno.
- Giugno 2016 – Aprile 2017: 3-6 mesi di tirocinio, in Italia o all'estero, presso un ente di rilievo nel campo dello spettacolo (preparazione della tesi o Field Project).
- Aprile 2017: Discussione della tesi.
- Giugno 2017: Cerimonia di diploma.

Sedi: Accademia Teatro alla Scala | MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business | Piccolo Teatro di Milano

Lingua di insegnamento: inglese (upper intermediate level o superiore). È richiesta la conoscenza di base dell'italiano. Per i soli candidati ammessi saranno tenute, su richiesta, lezioni di inglese o di italiano.

Iscrizione: è possibile iscriversi ogni anno all'edizione del Master in partenza nel gennaio successivo.

Come iscriversi: i candidati devono inviare la domanda d'ammissione entro e non oltre le date specificate di seguito per poter frequentare l'edizione in partenza nel gennaio successivo.

Cittadini della Comunità Europea: 30 novembre
Cittadini di altri Paesi: 30 Settembre

La domanda d'ammissione online è disponibile sul sito del MIP-Politecnico di Milano. Saranno richiesti i seguenti documenti:

  • CV
  • Copia del passaporto o, per cittadini europei, della Carta di Identità
  • Diploma di Laurea o equivalente
  • Certificato del livello di conoscenza della lingua inglese (se in possesso)
  • Ricevuta del pagamento della quota di iscrizione (€80)

Una volta verificata l'iscrizione, sarete contattati via Skype da un membro dello Staff per un colloquio, che eventualmente può essere effettuato anche di persona presso l'Accademia Teatro alla Scala.

 


Il Master è realizzato in partnership con   

 

in collaborazione con 

con il patrocinio di 

Con il sostegno di